skip to Main Content
Vacanze studio

Mettersi in viaggio è bello ma comporta delle incognite. Non siamo in grado di controllare quel che accadrà nel futuro e l’esperienza insegna che gli imprevisti durante le vacanze esistono. Si possono smarrire i bagagli, ci si può ammalare o si può subire un furto durante il soggiorno. Tutte cose fastidiose che lo diventano ancor di più se le rapportiamo alle vacanze studio. In quel caso, infatti, ci sono ben due aggravanti.

Innanzitutto chi fa vacanze studio sono i giovani e, quindi, sono presumibilmente i nostri figli. Persone a cui vogliamo bene e che sono inesperte e lontane da casa. Poi va detto che l’investimento che si fa per questo genere di vacanze formative ha senso se poi il giovane impara qualcosa. Apprendere in mezzo alle difficoltà è complesso e rischia di vanificare quanto sognavi per i tuoi piccoli. Ecco perché negli ultimi anni sta crescendo il trend delle assicurazioni per vacanze studio.

I dati

La crescita dell’offerta di polizze sulle vacanze studio è stata rilevata da un’analisi condotta da alcune agenzie di settore, nel corso dell’ultimo anno, circa i nuovi prodotti venduti. La richiesta di una copertura da vacanza è aumentata di oltre il 26% in soli 365 giorni.

Sempre questo studio ha sottolineato che le variabili che definiscono una polizza sulle vacanze studio sono le seguenti:

  • l’età del ragazzo;
  • la destinazione;
  • la durata del soggiorno;
  • la struttura in cui si alloggia (college o famiglia).

Vediamole più nel dettaglio.

Come è formata la polizza

Il limite d’età per sottoscrivere una vacanza studio è di 25 anni. La ragione è che, oltre a quell’età, si presume concluso il ciclo formativo dell’individuo e subentrano altre forme di viaggio educativo come lo stage all’estero e il tirocinio.

La destinazione della vacanza studio ha peso perché dipende dal livello di sicurezza in cui si manda il figlio. Facciamo un esempio per spiegare meglio. Premesso che i rischi viaggiando in giro per il mondo esistono sempre, è chiaramente diverso mandare un ragazzo a studiare l’inglese a Cambridge invece che in una colonia del Kenya dove magari è in corso una guerra civile. C’è chi sceglie la seconda ipotesi per aggiungere un’esperienza sociale allo studio della lingua ma la compagnia assicurativa non può non tenerne conto.

Infine il tipo di alloggio incide sempre sulla sicurezza. Molti college, infatti, hanno dei seri piani in tal senso, prevedendo servizi in modo tale che i ragazzi non escano mai dalle strutture anche per il tempo libero. Stare in famiglia, invece, rappresenta un’esperienza di vita più vera ma anche più esposta a rischi in giro per la città.

Cosa copre

La verità sulle polizze per le vacanze studio è che, per molti aspetti, sono simili alle assicurazioni viaggio generali in quanto a tutele. Ne è esempio la copertura dell’assicurato in caso di smarrimento o furto del bagaglio in aeroporto. Ha il diritto di rimborso del contenuto della valigia smarrita. La cosa importante da sapere in questo contesto, però, è che la somma rimborsata potrebbe essere forfettaria e che alcuni beni potrebbero essere esclusi da tale copertura. Informati bene.

Oltre ciò, tutte queste polizze sui viaggi studio possono intervenire anche in caso di malattia, grazie all’esistenza di un’assistenza attiva 24 ore su 24 con la possibilità di indirizzare il giovane da uno specialista in caso di necessità. In media saranno coperti anche i costi necessari per il trasporto del cliente assicurato oppure quelli indispensabili al viaggio da parte di un parente per recuperare il giovane.

Fai attenzione quando studi le offerte perché alcuni pacchetti, per fare un esempio concreto, escludono la copertura in casi come incidenti legati a sport ad alto rischio oppure infortuni derivati dall’utilizzo di alcool o droghe (stili di vita non troppo lontani dai giovani).

Viaggio Singolo

Con questa premessa, è bene che tu affidi la cosa più preziosa che hai, i tuoi figli, a chi ha dimostrato da generazioni di essere credibile e professionale. Noi della L & N De’ Liguori ti proponiamo il pacchetto #ViaggioSingolo che tutela tuo figlio con:

  • rimborso bagagli in caso di smarrimento e furto;
  • assistenza medica 24 ore su 24 all-inclusive;
  • possibilità di dialogare al telefono con operatori della propria lingua anche all’estero;
  • estendibilità della copertura fino a 90 giorni (considerando che le vacanze studio non sono mai brevi).

Non solo. Se tuo figlio non dovesse più partire per cause di forza maggiore o per problemi di salute, questa assicurazione ti offre anche il recupero delle spese di viaggio che, in questo genere di vacanze, non sono mai troppo basse.

Mandare un figlio a studiare all’estero, anche solo per un mese, non è mai facile. I genitori si preoccupano per natura ma noi siamo qua per proteggere i tuoi cari e aiutarti a vivere più serenamente quest’importante opportunità per i tuoi amati.

Leggi più dettagliatamente la nostra offerta qua oppure parlane diffusamente con un nostro consulente nella nostra sede di Roma in via Timavo 3.

Back To Top