skip to Main Content
Dieta equilibrata

L’estate sta finendo e con lei le ferie di molti. Non c’è nulla di male nell’essersi lasciati andare anche col cibo durante le vacanze ma ora è tempo di rimettere le cose a posto. Dopo i bagordi di questa stagione è bene puntare a ripristinare una dieta equilibrata dove, per l’ennesima volta, sembra che mangiare carne non sia in cima alla lista delle cose da fare.

I danni della carne

Sono diverse le ricerche scientifiche che dimostrano che il consumo eccessivo di carne rende un soggetto maggiormente predisposto ad un certo tipo di tumore. Secondo la Fondazione Veronesi:

ci sono evidenze sufficienti a lasciar pensare che il consumo di carni rosse lavorate causi il tumore del colon-retto. Bastano cinquanta grammi al giorno per far crescere il rischio del 18%. Per un singolo individuo il rischio rimane limitato ma ora sappiamo che aumenta in relazione alla quantità di carne consumata. In considerazione del gran numero di persone che consumano le carni trasformate, l’impatto globale sull’incidenza del cancro diventa un problema rilevante in termini di salute pubblica.

Il consiglio nella dieta corretta

Sostituire la carne con proteine vegetali è quello che dovresti fare per il bene della tua salute. Lo conferma un ulteriore studio che dimostra come uno stile di vita simile diminuisca anche il rischio di malattie cardiovascolari. Non solo.

Seguire una dieta a base vegetale abbassa del 25% le possibilità di morte precoce e del 16% il rischio di avere tumori alla prostata negli uomini. Lo puoi leggere dai dati di questo lavoro pubblicati sul prestigioso “Journal of American Heart Association”.

Nello specifico, una bistecca può essere sostituta con:

  • frutta;
  • verdura;
  • cereali integrali;
  • noci;
  • legumi.

Nella lista nera degli alimenti che andrebbero consumati con moderazione, oltre alla carne, vanno aggiunti:

  • latticini;
  • frutti di mare;
  • insaccati.

I numeri dello studio

Questa importante indicazione sulla tua nuova dieta equilibrata merita un approfondimento incentrato sull’oggettività dei numeri. Lo studio appena citato ha seguito quasi 71mila adulti giapponesi di mezza età per una media di circa due decenni. I partecipanti sono stati divisi in 5 gruppi in base alla quantità di proteine vegetali che assumevano. Le persone che hanno mangiato più vegetali hanno avuto il 13% in meno di probabilità di morire durante lo studio e il 16% in meno di probabilità di morire per cause cardiovascolari rispetto alle persone che hanno mangiato, invece, più proteine animali.

Quando le persone hanno sostituito nella dieta solo il 4% di carne trasformata con proteine vegetali, poi, hanno avuto il 46% di probabilità in meno di morire per qualsiasi causa e il 50% in meno di morte per cancro.

Se ne evince, calcoli alla mano, che:

un maggiore consumo di proteine animali è associato a malattie croniche e mortalità e che un maggiore consumo di proteine vegetali riduce questo rischio.

Un’alternativa alla dieta a base vegetale

Se sei intenzionato a seguire una dieta equilibrata ma non ti senti pronto a fare il passo decisivo verso il vegetarianesimo, sappi che:

i più importanti studi suggeriscono che le proteine vegetali possono fornire effetti benefici sulla salute e che sostituire le proteine della carne rossa e trasformata con proteine vegetali o di pesce può aumentare la longevità.

Confronto tra verdure e carne

Chiudiamo questo breve viaggio nella dieta equilibrata ricordandoti che, di fatto, è ormai noto come molti vegetali siano ricchi di proteine al pari della carne. Un esempio? Il manzo magro contiene circa 26 grammi di proteine per 100 grammi contro i fagioli ed i ceci che hanno circa 24 grammi di proteine sempre per 100 grammi.

Ora sei più informato su cosa significhi seguire una dieta equilibrata- Noi della L & N De’ Liguori ci teniamo perché crediamo che la salute sia un valore che va tutelato a partire da noi stessi. A proteggerlo, poi, ci pensiamo anche noi con le nostre polizze che puoi vedere qui. Puoi anche passare nella sede di Roma a Via Timavo 3 per fartele raccontare senza impegno dai nostri consulenti.

Back To Top