skip to Main Content
+39 06 3759141 Ag802@hdiarete.it
Polizze assicurazioni in edilizia

Non è mai facile entrare in un settore nuovo ma iniziare a costruire in Italia forse è più complesso di altro. Perché ci vogliono soldi, coraggio e una conoscenza perfetta degli obblighi normativi in edilizia. Ci sono leggi precise e novità all’ordine del giorno che vanno seguite ed assecondate. Tra queste importanti sono le polizze d’assicurazioni in edilizia da avere attive. Ecco un articolo che in tal senso potrà aiutarvi.

Ecco le principali polizze d’assicurazioni in edilizia da avere.

Generalità polizza RCT

L’acronimo indica la polizza di Responsabilità Civile verso Terzi. Questa polizza nasce per:

Salvaguardare l’incolumità economica dell’impresa, a fronte di azioni risarcitorie di terzi, come conseguenza diretta di incidenti attribuibili all’attività d’impresa stessa.

Tecnicamente la polizza tutela due principali interessi di rilievo giuridico, che possono essere compromessi durante lo svolgimento delle attività produttiva:

  • persone
  • oggetti

In pratica, la polizza viene costituita ed opera in riferimento alla natura giuridica da difendere, che assurge ad elemento discriminante della tutela risarcitoria. Bisogna sempre ricordarsi che le polizze d’assicurazioni in edilizia devono tutelare anche i terzi che partecipano all’attività produttiva, che svolgono la loro attività, non in qualità di dipendenti della ditta appaltante. Per capirci, tra i principali attori dovete considerare:

  • le imprese subappaltatrici
  • i fornitori
  • i clienti ed eventuali imprese di erogazione servizi.

Inoltre, quest’assicurazione deve coprire le responsabilità dell’impresa, anche a fronte dell’eventuale azione dolosa dei dipendenti, che sono tutti quei danni non provocati da negligenza ed imperizia, bensì volontariamente posti in essere, al fine di danneggiare cose e persone.

Generalità polizza RCO

In questo caso l’acronimo indica la polizza di Responsabilità Civile verso gli Operai. Ha lo scopo di:

Coprire i risarcimenti dei danni nei confronti degli operai, per gli infortuni connessi alla responsabilità civile dell’impresa e direttamente correlati all’esecuzione dell’opera.

Questo significa che questa tipologia tra le polizze d’assicurazioni in edilizia copre e risarcisce gli importi risarcitori nell’ipotesi di regresso dell’INAIL, oppure le obbligazioni derivanti da maggiori indennizzi richiesti dalla vittima dell’infortunio. Le principali coperture praticate dalla RCO sono il danno biologico e l’azione di rivalsa dell’INAIL:

“Il danno biologico, tecnicamente definito danno alla “vita di relazione”, è di natura patrimoniale e non corrisposto dall’INAIL. Invece, le azioni di rivalsa dell’INAIL hanno origine dal mancato rispetto della normativa relativa alla sicurezza del lavoro che dispensa l’INAIL dalle obbligazioni di rito. Pertanto, la RCO copre la responsabilità dell’impresa a fronte della violazione della disciplina di prevenzione rischi ed infortuni. Tuttavia, in tema di sicurezza sul lavoro sarà sottoposto al vaglio anche il comportamento dell’infortunato. In pratica, l’impresa è responsabile della prevenzione in termini di fornitura dei dispositivi individuali e nella valutazione del rischio. Mentre, l’osservanza delle regole antinfortunistiche è posta in capo all’operaio e del responsabile dei lavori. Pertanto, la responsabilità dell’impresa potrebbe essere fortemente limitata dal mancato rispetto delle regole di prevenzione da parte dell’operaio stesso.”

Si tratta di concorso colposo nella causazione del danno e proprio in questi casi, l’assicurazione copre i risarcimenti, valutando le responsabilità di tutti gli attori coinvolti nell’evento.

Generalità polizza CAR

L’acronimo sta per Constructor’s All Risk e significa la copertura di “tutti i rischi del costruttore”. Questa polizza viene anche detta “salva impresa”, in quanto copre tutti i danni subiti dall’opera nella fase di costruzione inclusi gli eventuali danni cagionati a terzi. Un esempio? Un edificio multi piani in costruzione che collassa, compromettendo la stabilità degli edifici adiacenti. Questi eventi sono catastrofici, non solo in relazione all’evento, ma anche alla stabilità economica dell’impresa stessa. Ecco spiegato perché questa polizza è definita salva impresa.

La nostra C.A.R. Appalti Pubblici (ex Merloni)

Perciò, se avete un’impresa di costruzioni e vi aggiudicate appalti pubblici, questa polizza vi farà assicurare i danni subiti dal committente nel corso dell’esecuzione dei lavori garantendo la Responsabilità Civile verso Terzi, in adempimento al D.Lgs. 163/2006 – art. 12.

La polizza C.A.R. (Contractor’s All Risks) vi offre un piano assicurativo articolato nelle seguenti due sezioni:

  • Sezione A: copre il committente per danni materiali e diretti alle opere causati durante l’esecuzione dei lavori. A richiesta dell’ente pubblico appaltatore è possibile estendere la copertura assicurativaalle opere preesistenti e attivare la garanzia per il rimborso delle spese di demolizione e sgombro.
  • Sezione B: copre la Responsabilità Civile verso Terzi (RCT)della ditta esecutrice e dell’ente pubblico committente in caso di danni causati a terzi durante i lavori.

Compilate il form sottostante e verrete ricontattati senza impegno da un nostro consulente per un preventivo gratuito sulla vostra situazione.

C.A.R. Appalti Pubblici (ex MERLONI)
Fai clic o trascina il file su quest'area per caricarlo.
Fai clic o trascina il file su quest'area per caricarlo.
Fai clic o trascina il file su quest'area per caricarlo.
Si, acconsento a ricevere informazioni, promozioni e offerte esclusive e all'invio di materiale informativo e promozionale tramite email o posta
Back To Top