skip to Main Content
+39 06 3759141 Ag802@hdiarete.it
Come salutare col Coronavirus

Ci vuole equilibrio, ci vuole molto equilibrio. Sono giorni pesanti e pressanti per l’Italia ma non si deve cedere al panico e allo sconforto. L’unica via corretta è l’informazione e la voglia di mettere in pratica quello che fonti autorevoli come il Ministero della Salute consigliano dall’alto.

Noi della L & N de’ Liguori crediamo fortemente nell’importanza della salute come valore cardine delle famiglie per cui in questo periodo delicato useremo il nostro blog per riportare quello che è giusto sottoporre alla tua attenzione.

Nello specifico, ecco come salutare evitando il contagio da Coronavirus.

Le raccomandazioni base sul Coronavirus

Il contagio è in atto e i numeri in Italia sono in forte crescita. Al di là di un conclamato e per certi versi giustificato panico, esistono delle linee guida su come comportarsi per ridurre il rischio del contagio da Coronavirus.

Tra le raccomandazioni più importanti per scongiurare il pericolo:

  • evitare baci;
  • non abbracciarsi;
  • non salutarsi con strette di mano.

Va bene, ma allora sorge spontanea la domanda: come salutare col Coronavirus?

Come salutare col Coronavirus

E’ chiaro che queste regole comportamentali abbiano lo scopo di educare la collettività a contenere l’epidemia di Coronavirus. Non si guarirà in questo modo ma si potrà, per lo meno, arginare il contagio e dare modo ai medici di non avere gli ospedali intasati. I contatti fisici più comuni tra le persone saranno messi da parte subito e in parte lo sono già.

Quei gesti che per noi italiani sono naturali e simbolo di affetto o rispetto nei confronti del prossimo. Eppure esiste un’indicazione chiara su come difendersi dal contagio di coronavirus.

L’informazione arriva da un tweet della dottoressa Sylvie Briand, Responsabile delle Pandemie dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Vediamo in cosa consiste.

Come salutare correttamente le persone

Il tweet in questione mostra una vignetta realizzata dal Professor Dale Fisher, che è un esperto di malattie infettive presso la Yong Loo Lin School of Medicine, Università di Singapore. Al suo interno si suggeriscono alcuni saluti più o meno tradizionali o originali che sono i seguenti.

The Wave

Si tratta di salutarsi semplicemente con la mano, facendola ondeggiare come tanti di noi già fanno per dire “ciao” da lontano ad un amico.

The Thai Wai

Conosciuto come “Namastè”, è il saluto indiano che si fa con le mani giunte, i palmi che si toccano, inclinando leggermente la testa. L’India ha lanciato un vero e proprio appello a tutti i suoi cittadini affinché riscoprano questo saluto tradizionale.

Anche la star di Bollywood Anupam Kher, tramite il suo profilo Twitter, l’ha raccomandato perché:

E’ igienico, amichevole e focalizza le tue energie. Provalo!

The Elbow

Tra i vari consigli sul come salutare col Coronavirus, questo è il saluto decisamente più originale. Prevede di toccarsi, invece che con le mani, usando i gomiti.

The footshake

Questo saluto è ancora più “estremo”. Si tratta, infatti, di una sorta di “stretta di piedi”. Di questi tempi, può bastare anche un semplice sguardo di comprensione o solidarietà accompagnato da un bel sorriso.

Piccoli grandi consigli per vivere un periodo già difficile che si preannuncia ancor più complesso nei prossimi mesi.

Tenere i propri cari al sicuro è un istinto naturale e condivisile. Ecco perché abbiamo costruito da tempo le nostre polizze sulla salute e sul benessere, di cui leggi tutto qui.

Vieni nella sede di Roma in via Timavo 3 a raccontare quali siano le tue esigenze ed un nostro consulente ti farà un preventivo senza impegno.

Back To Top