skip to Main Content
+39 06 3759141 Ag802@hdiarete.it
Coronavirus a Roma

Quello che sta succedendo nelle zone rosse ci deve servire da monito perché la presenza del Coronavirus a Roma è conclamata. Nella tragedia della situazione, la capitale può consolarsi col piccolo vantaggio di sapere in anticipo quello che le accadrà. Ecco perché i cittadini sono chiamati ad uno sforzo di grande coscienza civile e ad una preparazione su come difendersi dal contagio di Coronavirus al meglio.

In merito arrivano indicazioni dettagliate e da una fonte autorevole. Eccole.

I danni dello stress sul sistema immunitario

Tra le varie difese dal Coronavirus che dobbiamo mettere in atto ce n’è una meno nota perché meno noto è il nemico: lo stress. E’ scientificamente dimostrato, infatti, che il sistema immunitario umano cali di efficacia quando siamo sotto pressione. Un momento come questo, già di per sé, è tremendo ma possono fare la differenza le rinunce totali a cui siamo chiamati. In sintesi, se sei troppo angosciato, rischi di ammalarti con maggiore probabilità. Ma non temere.

Se andare in palestra, a teatro o al ristorante sono passatempi da mettere da parte, rilassarsi ai tempi del Coronavirus si può fare. Ecco come.

Come ridurre lo stress da Coronavirus

L’Oms ha diramato un vademecum per non perdere la testa in queste ore di massima concentrazione sull’isolamento.

1 – Parla con le persone più care

Avendo più tempo libero, hai anche margine per fare una telefonata lunga con chi senti poco e merita la tua attenzione. L’occasione sarà ghiotta per goderti l’affetto di parenti ed amici lontani in grado di colmare un cuore un po’ troppo svuotato.

2 – Vivi in modo sano

Non lasciarti andare. Vivere a casa può essere dannoso perché non farai esercizio fisico in palestra e cercherai conforto nel cibo. Non esagerare perché, alla lunga, il tuo fisico ne risentirà. Regolati.

3 – Non usare droghe e alcol

In generale il consiglio è sempre valido ma i soggetti psicologicamente più fragili a questo tipo di consumo, in queste ore, sono davvero molto esposti. Se appartieni alla categoria, resisti. Se pensi di non farcela, fatti aiutare magari stando al telefono con chi può distrarti.

4 – Informati ma solo su fonti attendibili

In questi giorni di Coronavirus a Roma tutti vorranno saperne di più. Non è solo normale, è anche giusto. L’importante è leggere solo contenuti seri e professionali usando come fonti solo testate registrate o siti istituzionali. E’ alto il rischio di panico creato da blog di persone che parlano non avendone competenza.

5 – Ogni tanto stacca dalle news

Può sembrare un’indicazione contrastante con quella precedente ma non lo è. E’ corretto e sano informarsi ma si tratta di news brutte ed angoscianti per cui, ogni tanto, dai tregua e pausa alla tua testa. Non passare il giorno incollato sui social o ti farai del male.

6 – Leggi un libro con i bambini

Anche se non hanno la coscienza a pieno della situazione del Coronavirus a Roma, i tuoi figli sentono che qualcosa non va. Proteggili. Distraili leggendo una favola insieme a loro. Portarli con la testa altrove farà del bene ai piccoli ed anche a te che godrai del loro affetto.

7 – Usa giochi da tavola

Un altro modo inatteso che compare in questa lista su come ridurre lo stress da Coronavirus è usare i giochi da tavola in famiglia. I vecchi Monopoli, Risiko o affini sono ideali per abbassare la preoccupazione di tutti e far passare le lunghe giornate in casa.

8 – Continua a seguire routine e orari

Anche se l’organizzazione della tua vita è del tutto sconvolta, non lasciarti andare. Svegliati presto, fatti una doccia e vestiti. Mangia agli orari giusti e lavora da casa perché aiuterà la testa a non uscire troppo dagli schemi a cui è abituata.

9 – Spiega in famiglia cosa sta accadendo

Se il Coronavirus a Roma ti fa paura, i tuoi cari non sono diversi. Non tenerli allo scuro ma spiega con calma e senza allarmismi cosa sta accadendo a chi ne sa di meno. Questo aiuterà tutti a sentirsi parte della situazione difficile e a “remare dalla stessa parte”.

Anche noi della L & N de’ Liguori ci siamo adeguati al nuovo scenario e ci comportiamo coscienziosamente come la comunità richiede. I nostri uffici saranno comunque operativi tramite email e telefono ma l’accesso al pubblico sarà limitato per i prossimi quindici giorni.

Restiamo con voi ma con la rispettosa distanza. Vieni sul nostro sito.

Back To Top