skip to Main Content
+39 06 3759141 Ag802@hdiarete.it
Rinuncia alla rivalsa

Viaggiare in auto può spaventare. In strada avvengono incidenti che non sempre si possono prevedere. E’ importante proteggersi con la polizza RC Auto giusta. Per capire quale sia quella che fa per te, è bene che tu sia informato sull’argomento e che tu conosca i termini tecnici in modo trasparente.

Nello specifico, lo strumento della rinuncia alla rivalsa può evitarti molti problemi ma lo devi conoscere bene. Noi della L&N de’ Liguori crediamo che sia giusto pensare agli interessi dei nostri clienti anche spiegando in modo chiaro tutti gli aspetti tecnici della materia.

Ecco in cosa consiste la rinuncia della rivalsa e come questa può proteggerti di più quando sei in auto.

Cos’è la rivalsa

Per decidere se sia giusto acquistare la rinuncia alla rivalsa da parte della compagnia assicurativa è bene capire prima cosa sia la rivalsa.

La definizione di rivalsa la dà il Codice delle Assicurazioni all’art. 144 comma 2 quando dice che:

in caso di incidente, se viene riscontrata la cattiva condotta dell’assicurato responsabile del danno, la compagnia assicurativa ha diritto di rivalsa. Dopo aver liquidato i danni causati a terzi, l’assicurazione ha diritto di richiedere all’assicurato la restituzione totale o parziale della somma versata

Semplificando, se fai un incidente ubriaco, l’Assicurazione paga il danneggiato ma poi ti richiede i soldi perché non dovevi metterti al volante in quello stato. 

Quando si applica la rivalsa

Ricordati sempre di leggere con attenzione il fascicolo informativo. E’ al suo interno che sono specificate le clausole di rivalsa incluse nel contratto. Spesso, dietro ad un prezzo che sembra competitivo, si nascondono clausole di rivalsa troppo generiche.

Le più comuni clausole di rivalsa sono:

  • la rivalsa per stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti;
  • per revisione del mezzo scaduta;
  • per conducente non abilitato alla guida in base a quello scelto in polizza.

Lo scopo della rinuncia alla rivalsa

Capito cos’è la rivalsa, è facile capire cosa sia la rinuncia ad essa. E’ una clausola facoltativa che annulla l’azione di rivalsa che potrebbe esercitare dall’assicurazione. Detto in modo ancora più semplice, la sottoscrizione alla rinuncia alla rivalsa elimina la possibilità che la compagnia di assicurazione si rivolga a te per chiedere il rimborso del risarcimento pagato.

Perché acquistare la rinuncia alla rivalsa? Per avere una protezione in più.

Facciamo un esempio per capire meglio.

Usando la casistica del punto precedente, puoi chiedere una polizza in cui la compagnia rinuncia ad esercitare la clausola di rivalsa se:

  • il conducente ha un tasso alcolemico non superiore al minimo di legge maggiorato di 0,3 gr/l;
  • il veicolo non è in regola con la revisione;
  • il trasporto dei passeggeri non è conforme alle leggi vigenti (cioè se si viaggia con cintura di sicurezza non allacciata).

Cosa succede con la rinuncia della rivalsa? Se la compri, la compagnia risarcirà i danni provocati entro il massimale scelto in polizza senza nulla pretendere da te per questi casi specifici.

Il limite alla rivalsa

Abbiamo capito che la rinuncia alla rivalsa è la possibilità di eliminare il rischio di azione di rivalsa da parte della compagnia assicurativa. Lo puoi fare anche in modo graduale. Come?

Andando a limitare la possibilità per l’assicurazione di rivalersi. Con il “limite alla rivalsa”. Si tratta di un tetto alla possibile somma da risarcire. Usiamo un esempio per capire meglio il passaggio.

Fissi il limite di rivalsa a 2.500 euro. Se causi 5.000 euro di danni in caso di guida in stato d’ebbrezza, la compagnia assicurativa potrà rivalersi su di te solo per 2.500 euro. Andrai comunque incontro ad una maggiorazione del premio (secondo il meccanismo del bonus malus) ma sarà inferiore rispetto al caso di completa esclusione dell’azione di rivalsa.

La rivalsa illimitata

Non è sempre possibile comprare la rinuncia alla rivalsa. Esistono dei casi limite per i quali le compagnie assicurative non lo consentono (si tratta dei casi “a rivalsa illimitata”). Sono i seguenti:

  • se il conducente non è abilitato alla guida a norma delle disposizioni in vigore;
  • nel caso di autoveicolo adibito a scuola guida, durante la guida dell’allievo, se al suo fianco non vi è una persona abilitata a svolgere le funzioni di istruttore ai sensi della legge vigente;
  • nel caso di autoveicolo dato a noleggio con conducente, se il noleggio è effettuato senza l’osservanza delle disposizioni in vigore che ne disciplinano l’utilizzo;
  • per i danni subiti da terzi trasportati, se il trasporto non è effettuato in conformità alle disposizioni vigenti od alle indicazioni della Carta di circolazione;
  • in caso di dolo del conducente;
  • nel caso di circolazione dell’autoveicolo all’interno degli autodromi nelle zone riservate a prove (anche libere), competizioni sportive e gare.
  • nel caso di modifiche apportate alle caratteristiche dell’autoveicolo assicurato non indicate sulla carta di circolazione o sulla dichiarazione di idoneità alla circolazione ove prevista.

Ora sai come ti protegge la rinuncia alla rivalsa e in quali casi non è mai possibile applicarla. Passa in sede da noi a raccontarci il tuo caso specifico e saremo lieti di proporti senza impegno un preventivo di RC Auto personalizzato. Ti puoi già fare un’idea delle nostre polizze dal sito ufficiale di L&N De’ Liguori.

"Informazione pubblicitaria - Prima dell'adesione leggere il fascicolo informativo disponibile su www.hdiassicurazioni.it"

Back To Top