skip to Main Content
+39 06 3759141 Ag802@hdiarete.it
Malasanità

Il livello di preparazione dei medici e degli infermieri italiani è molto alto. Ce lo riconoscono in tutto il mondo. Purtroppo, però, non sempre le strutture in cui operano sono all’altezza della loro bravura. La malasanità è un problema con cui confrontarsi. Senza nascondere la testa nella sabbia, è importante proteggere i propri cari cercando soluzioni e strade alternative invece di far finta che la questione non esista.

Non è questo un articolo d’inchiesta sui casi di malasanità ma solo uno strumento per darti l’idea del peso reale della situazione in Italia ed il modo per affrontarla al meglio. Lo spunto per parlarne è quel che è successo a Torino nella notte tra il 27 e il 28 giugno. Come sempre i social network hanno giocato un ruolo chiave nella vicenda. Vediamo meglio.

Malasanità a Torino

All’ospedale delle Molinette, alla One Day Surgery al terzo piano della struttura, un paziente ha immortalato e condiviso una brutta storia. La racconta lui stesso, la racconta il quarantacinquenne Alessio Uberti:

C’erano due scarafaggi che mi camminavano addosso. Una cosa schifosa e incredibile. Erano le quattro del mattino, stavo dormendo. A un certo punto mi sono svegliato. Avevo un pizzicore al braccio. Il tempo di aprire gli occhi, accendere la luce e ho visto che avevo uno scarafaggio addosso. Era lungo circa sei centimetri.

Non solo parole al vento ma fatti. L’uomo, infatti, ha avuto la freddezza di realizzare foto e video dell’accaduto dopo aver reagito. Continua a spiegare:

Ho ucciso la blatta col piede e mi sono accorto che lo scarafaggio non era da solo, ce n’era un altro. Ho chiamato l’infermiere e là ho avuto un’altra brutta sorpresa. All’infermiere la blatta gli ha fatto schifo, nemmeno me l’ha tolta dal pavimento. Ha detto che ci avrebbero pensato quelli delle pulizie il giorno dopo!

Malasanità Torino

Le conseguenze

Questa storia è brutta anche perché, in questi casi, è difficile anche solo capire a chi rivolgersi per la malasanità. Se l’infermiere notturno ha glissato le sue responsabilità, le conseguenze non sono state altrettanto ritardate. Sempre Uberti dichiara:

Mi sono ritrovato con la pelle arrossata. Il braccio gonfiato in più punti. Ho dovuto prendere degli antibiotici. Dopo tutto quello che ho subito, non intendo lasciar corre. In settimana vado dal mio avvocato. Mi dispiace ma non è una cosa concepibile. Io lavoro sulle navi da crociera, ho girato tutto il mondo, ma una cosa del genere non l’avevo veramente mai vista in un ospedale. L’operazione è stata delicata e avrei dovuto essere in un posto il più sterile possibile. Non ritrovarmi sdraiato con gli scarafaggi nel mio letto.

La risposta

La risposta dell’ospedale Le Molinette di Torino alle accuse di malasanità non s’è fatta attendere. E’ arrivata attraverso il Direttore Sanitario della struttura Giovanni La Valle che dice:

Alla caposala non risulta la segnalazione ma in ogni caso lunedì, quando riaprirà il reparto che è chiuso nel week end, faremo tutte le verifiche del caso. Malgrado le deblattizzazioni siano costanti, così come la nostra attenzione al tema, il fatto che la struttura abbia cent’anni di vita non aiuta. In ogni caso ne disporremo subito un’altra. E chiediamo al signor Uberti di contattarci il prima possibile in modo da poterlo ascoltare.

Nessuno ha la sfera di cristallo per sapere in anticipo come finirà il fattaccio ma le premesse non sono le migliori.

La soluzione

Se Don Chischiotte combatteva inutilmente contro ai mulini ai venti, tu hai in mano una soluzione più concreta. Non salverai da solo l’Italia dalla malasanità ma potrai salvare te e la tua famiglia dal subirne le conseguenze.

Vieni a scoprire i vantaggi della nostra polizza di protezione Globale Salute e scoprirai come tutelarti da brutte sorprese. Stare male non è mai bello. Non aggiungere disagio al disagio.

I più evidenti vantaggi della Globale Salute sono i seguenti:

  • Assistenza telefonica 24 ore su 24;
  • Invio di personale sanitario a casa;
  • Copertura per il tempo lavorativo ed extra-lavorativo;
  • Indennità economica per inabilità temporanea che ti impedisca di lavorare.

Non solo. Entrando nello specifico della copertura delle prestazioni mediche della Globale Salute c’è da ricordare che sono coperti:

  • grandi interventi chirurgici;
  • spese mediche per ricoveri, Day Hospital, interventi resi necessari da infortuni o malattia ma anche gravidanza, parto e aborto;
  • coperture per neonati, cure dentarie a seguito di infortunio e spese per malattie oncologiche;
  • indennità giornaliera per ricovero, gessatura o frattura ossea;
  • invalidità permanente da malattia.

L’offerta di questa polizza sulla salute è modulabile. La componi tu in base alle tue esigenze.

Vieni a scoprire quale forma è più giusta per te sul nostro sito o passando nella sede di Roma in via Timavo 3. Un consulente sarà felice di chiacchierare con te di quello che ti serve.

Back To Top