skip to Main Content
Come funziona il Bonus Malus

Come funziona il Bonus Malus è importante saperlo. E’ un meccanismo che esiste da molto tempo nel mondo delle assicurazioni. Nonostante questo, non è chiaro a tutti come funzioni.

Scoprirlo ti metterà in condizione di usare a pieno la copertura assicurativa del tuo mezzo senza avere sorprese sul prezzo della polizza.

“Si tratta di un sistema premiante attraverso il quale viene stabilito annualmente il costo della polizza di responsabilità civile”

Più semplicemente, è un modo per dare un prezzo al tuo comportamento da guidatore.

Se sei virtuoso e non hai incidenti, paghi poco. Se, al contrario, nel corso dell’anno hai avuto problemi su strada, la polizza aumenterà di costo.

Ecco perché, da un anno all’altro, varia il prezzo della tua RC Auto.

Se stai valutando nuovi prodotti o nuove offerte, ti proponiamo di seguito 5 cose da sapere su come funziona il Bonus Malus.

Classe di merito

E’ un numero che va da 18 ad 1. 18 è la classe peggiore in cui possa stare un guidatore e, quindi, è anche il costo polizza più alto. 1 è la migliore.

Come si cambia classe di merito? La classe di merito cambia semplicemente in base alla tua condotta al volante. Se non hai incidenti per tutto l’anno, scendi di una classe merito. Se, invece, sei stato coinvolto in un sinistro, sali di due classi.

Facciamo un esempio di cambio di classe di merito. Se tu sei nella classe 10, dopo un anno hai due possibilità:

  • scendi alla classe 9 perché non hai denunciato incidenti;
  • sali alla classe 12 perché hai denunciato incidenti.

Concorso di colpa

Nell’analisi di come funziona il Bonus Malus, ha senso capire come cambia la classe di merito se ti capita di avere un incidente in cui la colpa è esattamente di entrambe le parti.

In questo caso il Bonus Malus non viene applicato ma soltanto segnalato nell’attestato di rischio della polizza assicurativa del veicolo. Se nei cinque anni successivi accumulerai responsabilità oltre il 50%, ti toccherà salire di due classi. Altrimenti tutto cadrà in prescrizione.

Cosa dice la legge

La legge che stabilisce il funzionamento del Bonus Malus è la Legge Bersani.

Stabilisce che:

  • esistono18 classi di merito;
  • la diciottesima (18°) è la più onerosa;
  • la prima è la più leggera;
  • un nuovo assicurato parte dalla la quattordicesima (14°).

Su quest’ultimo punto c’è un’eccezione in caso di acquisto di veicolo nuovo o usato assicurato per la prima volta. E’, infatti, possibile partire dalla classe di merito di un veicolo che già hai oppure da quella di un familiare convivente (non per forza parente).

Bonus protetto

Si tratta di una particolare condizione che ti offre la compagnia assicurativa. Come funziona?

Se decidi di rinnovare con lei, allora la classe non aumenterà mentre, se decidi di andare altrove, allora avverrà la retrocessione di classe.

Una semplice definizione di bonus protetto è che è “un trattamento commerciale particolareggiato per cercare di mantenere un cliente”.

Prospettive future del Bonus Malus

Si parla da tempo di una riforma del Bonus Malus. Lo conferma da mesi Il Sole 24 Ore. Sembra che l’IVAAS – l’Istituto di vigilanza sulle assicurazioni stia puntando sul monitoraggio dell’automobilista istante dopo istante per dargli una pagella personalizzata. Affascinante ma complesso per via della privacy. Si vedrà come si sviluppa la storia.

Ora che sei a conoscenza di 5 cose da sapere su come funziona il Bonus Malus, vieni a leggere la nostra sezione “Auto e motori “. Ti aspettiamo per un preventivo senza impegno.

*** Forse ti interessa sapere anche cos’è il DIP ***

Back To Top