skip to Main Content
clausole dell'assicurazione casa

Anche se non esiste in Italia nessuna legge che ti obblighi a sottoscrivere un’assicurazione per la casa, è una scelta consigliabile e in quest’articolo ti spieghiamo dettagliatamente perché. L’argomento è molto importante perché per tutti noi la casa è un bene prezioso e dobbiamo avere in mano tutti gli strumenti per valutare come proteggerla al meglio. In quest’ottica ti proponiamo un secondo articolo sul tema che, nel caso specifico, approfondisca quali siano le clausole di un’assicurazione della casa da conoscere e considerare.

Quali sono le clausole di un’assicurazione casa

C’è differenza tra capire quanto importante sia una copertura e l’effettiva sua stipulazione. Negli anni passati questo era il momento in cui si perdevano molti clienti perché i contratti erano scritti in modo molto complesso e, soprattutto, erano pieni di termini tecnici di difficile comprensione. Nel rispetto dei nostri clienti e della necessità di garantire sempre il massimo della trasparenza, ecco il glossario da conoscere.

Indennizzo

E’ detto anche equa indennità e si intende:

il compenso che si riconosce a chi stipula la polizza quando si verifica il danno.

Secondo le principali clausole di un’assicurazione per la casa, l’indennizzo viene liquidato dall’assicurazione dopo che è stato dimostrato che l’evento si sia verificato per circostanze non imputabili al proprietario dell’immobile.

Un esempio? Quando una casa viene distrutta da un incendio (magari non in modo esagerato come nella foto!), chi ha sottoscritto la polizza lascerà svolgere le regolari indagini per scoprire la causa delle fiamme. Se, come spesso accade, nasce da un corto circuito, l’indennizzo è dovuto.

Massimale

Con questo termine sempre presente nelle clausole di un’assicurazione per la casa si intende:

la cifra massima che l’assicurazione paga nel momento in cui si verifica un danno specifico previsto dalla polizza. Qualora il danno superi la cifra suddetta, l’assicurazione si fermerà a ciò che è stato stabilito e il restante sarà a carico di chi avrà stipulato la polizza.

Si capisce, quindi, che si tratta di un passaggio chiave. E’ chiaro che più è alto il massimale e più è alto il premio della polizza. Attento però, A volte, per risparmiare qualcosa in questa fase, ci si trova poi a dover pagare di tasca propria danni davvero ingenti.

Franchigia

Tecnicamente questa voce delle clausole di un’assicurazione per la casa è:

la cifra minima sotto la quale la compagnia assicurativa non va a liquidare il danno.

E’, a tutti gli effetti, una voce fissa nel contratto e quindi, se ci stanno danni per guasti elettrici o atti vandalici di poco conto, l’assicurazione non ti darà denaro per il risarcimento.

Il premio

Questo è il costo previsto della polizza. Lo potrai pagare annualmente o con rate stabilite in base all’accordo raggiunto in sede di firma del contratto. Questa cifra di soldi la dovrai versare direttamente alla compagnia assicurativa.

In merito a questo particolare aspetto delle clausole di un’assicurazione per la casa c’è da sapere che scontare la polizza è possibile solo in alcuni casi particolari. La ratio che c’è dietro è semplice. Te la spieghiamo con un esempio. Se casa tua è dotata di sistemi di sicurezza tecnologici, il costo della polizza sarà più basso. Al contrario, salirà se in casa hai solo porte o finestre blindate o antifurti vecchi.

Trasferibilità dell’assicurazione casa

Quando si decide di cambiare casa, puoi trasferire l’assicurazione casa stipulata sul vecchio immobile a quello nuovo. Stando alla ratio spiegata al punto precedente, è necessario che tu discuta del passaggio con la tua agenzia. E’ il caso di vedere se la nuova casa abbia caratteristiche di sicurezza simili e valori di oggetti assimilabili.

Qualora questo non passa essere possibile, ti sarà sufficiente modificare adeguatamente le condizioni del contratto della polizza casa. Questo “spostamento” vale anche al ribasso per esempio mettendo un antifurto di qualità che nella vecchia abitazione non avevi.

Quando stipulare un’assicurazione della casa

Non c’è il momento ideale per stipulare un’assicurazione casa. Lo è sempre. È considerato necessario quando:

  • ci sono in casa animali o bambini che arrecano facilmente danni;
  • si abita su piani alti e ci sono terrazzi dai quali potrebbero cadere degli oggetti procurando danni a cose o persone;
  • se ci sono oggetti di alto valore in casa.

Ora che sai a quali clausole di un’assicurazione casa stare attento, vieni a scoprire la nostra Globale Casa. Trovi molte informazioni sul sito ma puoi parlarne di persona con un consulente passando nella sede di via Timavo 3 a Roma.

Back To Top