skip to Main Content
+39 06 3759141 Ag802@hdiarete.it
tigre della Tasmania

Viaggiare è una passione per molti. Dietro a questo verbo declinato all’infinito ci sono “infinite” opzioni di diverso relax che portano ad un consequenziale benessere. C’è chi ama cercare il riposo assoluto e il comfort ventiquattro ore su ventiquattro e c’è chi si esalta a girare per il mondo. Non c’è una scala di valori, è solo una scelta personale. L’importante è fare sempre tutto senza correre inutili rischi. Come?

Sottoscrivendo la nostra polizza #ViaggioSingolo che, a partire da soli 80 euro, ti offre una serie di garanzie che ti danno modo di mettere il viaggio in sicurezza. Considerando che sono assicurabili tutte le persone da neonate fino ai 75 anni e che la copertura della polizza arriva fino a 90 giorni, ecco i principali benefit di questa tutela:

  • assistenza IMA – Italia Assistance 24 ore su 24;
  • coperture delle spese mediche fino a 3 milioni di euro;
  • rimborso del bagaglio danneggiato, smarrito o rubato;
  • possibilità di recupero delle spese di viaggio in caso di annullamento del viaggio per cause di forza maggiore.

Queste non sono che le condizioni base di una polizza ma ti consigliamo di leggerti per bene la pagina dedicata sul sito. Ancora meglio se passi in sede da noi alla L & N de’ Liguori a via Timavo 3 in Roma a chiacchierarne con un nostro consulente. Anche perché là fuori ti aspettano viaggi indimenticabili. Viaggi in cui potresti anche incontrare un animale magico come la tigre della Tasmania.

La notizia

Tra gli appassionati di viaggio non si parla d’altro. La tigre della Tasmania non si è estinta come avevano dichiarato nel 1936 alcuni importanti scienziati. Negli ultimi tre anni, infatti, il governo australiano ha ricevuto ben otto segnalazioni di avvistamenti della tigre della Tasmania ad opera di turisti e residenti.

Chi è la tigre della Tasmania

Secondo le principali definizioni della tigre della Tasmania, si tratta di un animale conosciuto anche come tilacino che è un marsupiale carnivoro. Viveva in Australia, Nuova Guinea e Tasmania. Era, a tutti gli effetti, un super-predatore che rappresentava l’unica specie ancora in vita della famiglia dei Thylacinidae. Visivamente assomigliava a una iena di grandi dimensioni con:

  • una lunghezza che poteva toccare i 2 metri coda compresa;
  • un’altezza di circa 65 centimetri;
  • un peso fino a 30 kg.

Il muso della tigre della Tasmania era simile a quello di un cane o di una volpe, il corpo era curvo e finiva in una lunga coda spessa e rigida. Non solo. Dal sito di National Geographic si apprende anche che:

il pelo del tilacino era corto e di colore fulvo, con una caratteristica striatura nella parte posteriore del dorso, da cui il nome tigre marsupiale.

L’estinzione

La tigre della Tasmania era al vertice della catena alimentare ma ha subito nei secoli una forte caccia che l’ha decimata. E’ stata anche a lungo in competizione col dogo che era la sua esatta nemesi e che spesso aveva la meglio nei tafferugli. Alla fine si è reputato che fosse scomparsa e, da allora, gli esperti non hanno smesso di cercare esemplari di tilacino in natura, nella speranza che la specie fosse sopravvissuta.

Nello stupore generale, sembra che questa speranza sia realtà. I turisti che si sono imbattuti nell’animale, infatti, giurano al 100% che le caratteristiche siano proprio quelle spiegate da National Geographic. Non solo.

Le segnalazioni sono state recentemente rese pubbliche dal Dipartimento delle industrie primarie, parchi, acqua e ambiente. Dal 2016 ad oggi: 

8 persone sostengono di aver incontrato esemplari di tigre della Tasmania, da soli o con i propri cuccioli, o di aver almeno trovato impronte di quest’animale.

Comunque gli scienziati conservano il DNA della tigre della Tasmania dal 2012 tanto che questo antico marsupiale è candidato a progetti di clonazione. Vederlo dal vivo, però, deve essere molto più affascinante che incontrarlo in laboratorio tra alambicchi e provette.

Se hai voglia di tentare quest’avventura, non saremo noi a fermarti. Certo è che viaggiare in modo avventuroso rende ancora più necessario prevedere di tutelare tutto quello che è prevedibile fin da casa.

La tua ricerca della tigre della Tasmania sarebbe di certo una grande storia da raccontare ai nipotini ma, per arrivare sano ad un’età anziana, metti in valigia le protezioni del caso. E buon viaggio!

"Informazione pubblicitaria - Prima dell'adesione leggere il fascicolo informativo disponibile su www.hdiassicurazioni.it"

Back To Top