skip to Main Content
+39 06 3759141 Ag802@hdiarete.it
Starpass delle Dolomiti

Ad oltre un anno di pandemia ci ritroviamo alle porte di una nuova stagione sciistica dove le novità non mancano. Come per tante altre questioni del mondo, anche questo settore è stato sconvolto dal Covid ma c’è chi reagisce e non sta con le mani in mano. Ne è esempio fulgido la Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta che, dopo lo stop dell’inverno scorso, annuncia impianti rinnovati e, prima in Italia, un innovativo sistema di ticketing, con l’introduzione di Starpass, la tessera “pay per use” (paghi quanto scii) e il dynamic pricing (prezzo dinamico) sui biglietti. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Cos’è lo Starpass delle Dolomiti

Si tratta di un’idea che è molto di più di una tessera perché da modo di pagare in base al reale utilizzo egli impianti sciistici e di accedere ad una scontistica che varia dall’80% alla totale gratuità degli impianti, se si superano determinati livelli di spesa. L’annuncio spiega, quindi, che:

Dal prossimo inverno, a Madonna di Campiglio, Pinzolo, Folgarida-Marilleva, i prezzi dei biglietti non sono più fissi, ma dinamici, grazie al nuovo sistema di vendita/acquisto che va incontro alle esigenze dello sciatore contemporaneo.

L’obiettivo dello Starpass delle Dolomiti è quello di premiare lo sciatore che sceglierà la Skiarea Campiglio e le piste del Comprensorio sciistico delle Dolomiti di Brenta per dargli il coraggio di tornare ad indossare gli scarponi.

I benefici dello Starpass delle Dolomiti

Lo Starpass delle Dolomiti si acquista online a questo link ed è associato alla tessera “MyPass Ski” con un costo annuale di 10 euro. Una volta che avete effettuato l’ordine, la tessera vi arriverà direttamente a casa oppure, se preferite, potrete ritirarla presso alcune biglietterie della Skiarea. Non solo. Varrà anche come “salta coda” in biglietteria e accederete direttamente ai tornelli. Sugli sconti:

Una volta superata la prima soglia di spesa (600 euro), nella Skiarea Campiglio sciare sarà scontato dell’80%; raggiunta la seconda soglia (800 euro) gli impianti di risalita saranno gratuiti.

Lo Starpass delle Dolomiti è anche intelligente: in base all’intervallo di tempo tra i due passaggi entrata/uscita, addebiterà la tariffa più conveniente applicata dal comprensorio durante la giornata trascorsa sugli sci.

La nuova cabinovia Fortini – Pradalago

Questo nuovo impianto consta di vetture da 10 posti riscaldate ed è ideato per migliorare l’integrazione tra le ski area Fortini e Grosté, grazie alla stazione di partenza che sarà posizionata dalla parte opposta della strada rispetto a quella dell’attuale seggiovia, nei pressi delle partenza della cabinovia che porta al Grosté. Il ponte che collega i due versanti potrà così essere utilizzato solo in una direzione, ovvero da chi vuole riprendere il nuovo impianto (o quello che sale in direzione opposta) al termine della pista Pradalago.

Non solo. Le piste Panoramica e Delle Rocce sono state ampiamente riviste, dando rilievo all’aspetto naturalistico ed ambientale, per poter così offrire agli sciatori percorsi sempre nuovi e più ampi, e con la neve sempre garantita, grazie al sistema di innevamento programmato. Il nuovo laghetto, infine, di Grual a Pinzolo si presenta completamente inserito nell’ambiente all’ombra delle Dolomiti di Brenta.

Sciare in sicurezza

Lo scorso settembre è stato sottoscritto il protocollo per la riapertura delle aree sciistiche e per l’utilizzo degli impianti di risalita nelle stazioni e nei comprensori sciistici. Valido in tutta Italia, è stato firmato da:

  • Anef (Associazione nazionale esercenti funiviari)
  • Federfuni (Associazione italiana aziende ed enti proprietari e/o esercenti il trasporto a fune in concessione)
  • Fisi (Federazione italiana sport invernali)
  • Collegio nazionale maestri di sci e Scuola italiana sci.

Per accedere agli impianti e alle piste è necessaria la Certificazione Verde (o “Green pass”) Covid-19 ed è obbligatorio indossare la mascherina chirurgica o superiore (Ffp2) sugli impianti di risalita e negli spazi comuni.

Sempre in ottica di sicurezza sulle piste, si prevede anche l’obbligo di sottoscrivere un’assicurazione per sciare sugli impianti. Ecco i vantaggi e i benefici della nostra polizza.

Globale Casa

Con la nostra assicurazione per la casa avrai le tutele che servono per sciare nella norma. In aggiunta sarete tutelati anche da:

  • incidenti domestici di terzi(come ospiti e amici in visita);
  • copertura del personale domestico (come colf e tate);
  • danni da effrazioni e furti (come infissi forzati ed oggetti di valore derubati):
  • danni causati da incendio;
  • responsabilità degli animali domestici verso terzi.

Se v’interessa avere un preventivo gratuito per godervi la stagione della neve nella legalità e soprattutto nella certezza di farlo in sicurezza, compilate il form sottostante e verrete contattati quanto prima da un nostro consulente senza impegno.

GLOBALE CASA

"Informazione pubblicitaria - Prima dell'adesione leggere il fascicolo informativo disponibile su www.hdiassicurazioni.it"

Back To Top