skip to Main Content
+39 06 3759141 Ag802@hdiarete.it
Perizia sulla morte di Maradona

La tutela della salute è basilare per tutti. E’ uno dei rari punti in cui non esistono eccezioni e lo dimostrano le morti illustri di importanti sportivi che non hanno posto grande attenzione alla prevenzione e alla cura di loro stessi. Ne è simbolo la vita di Diego Maradona, eccelsa sui campi da gioco ma alquanto discutibile in quanto a gestione del proprio benessere. Non trova pace neanche dopo la dipartita il campione argentino perché la perizia sulla morte di Maradona apre scenari inquietanti.

Le cause della morte di Maradona

La perizia sulla morte di Maradona non lascia dubbi:

Si tratta di una morte evitabile, con evidenti responsabilità da attribuire direttamente al neurochirurgo Leopoldo Luque e alla psichiatra Agustina Cosachov.

Questa conclusione l’ha raggiunta la commissione nominata dalla magistratura nell’ambito dell’inchiesta per la morte di Diego Armando Maradona, avvenuta lo scorso 25 novembre. Dopo settimane di valutazioni su cartelle mediche, referti e tabulati, i periti hanno concluso che:

nel decesso hanno inciso in maniera decisiva omissioni di soccorso e una generale negligenza nel trattamento e nelle cure riservate al paziente.

Questo rende i due specialisti imputati per omicidio colposo. La magistratura sta solo attendendo le valutazioni e le repliche dei periti di parte.

Cosa dice la perizia sulla morte di Maradona

La perizia medica sulla morte di Maradona parte dalla conferma delle cause che hanno portato al decesso del Pibe de Oro che sono queste:

  • arresto cardio respiratorio generato da una grave insufficienza cardiaca;
  • un edema polmonare;
  • un’acuta cirrosi.

Il nocciolo della questione è che tutte queste patologie sono state pressoché ignorate da chi aveva in cura l’ex calciatore. Non solo, la relazione parla testualmente di:

una situazione totalmente fuori controllo nell’abitazione di Tigre in cui Maradona stava svolgendo il ricovero domiciliare. Si registra la totale mancanza della strumentazione minima richiesta e l’inadeguatezza della sistemazione predisposta oltre all’assenza di assistenza medica negli ultimi giorni di vita.

Nella perizia sulla morte di Maradona hanno avuto grande peso le testimonianze raccolte nei numerosi interrogatori al personale sanitario e alle guardie del corpo che hanno accompagnato quotidianamente il Diez negli ultimi mesi, da cui è emersa una fatale noncuranza di Luque e Cosachov anche davanti a inequivocabili segnali di allerta. Nella relazione emerge che:

la presenza di una miocardia dilatata con conseguente danneggiamento del ventricolo sinistro dovuto all’abuso di farmaci, cosa di cui Luque e Cosachov sembravano non essere minimamente al corrente. Lo conferma il fatto che nessuno abbia mai pensato di sottoporre Maradona a esami periodici per monitorarne le funzioni cardiache.

Oltre all’infinita tristezza per una fine così ingloriosa, cerchiamo di trarre insegnamento da questa tragedia. Nessuno può trascurare la prevenzione e la cura del proprio corpo, neanche un campione del mondo. Ecco perché ti proponiamo di pensare al benessere tuo e dei tuoi cari con la nostra assicurazione sulla salute.

Globale Salute

Con la nostra Globale Salute avrai a disposizione le migliori strutture per tutte le fasi della cura della salute, dai controlli per la prevenzione alle degenze effettive. Non solo. Tra i diversi vantaggi di sottoscriverla questi sono i principali:

  • rimborso spese mediche in 4 modalità;
  • assistenza con centrale operativa h24;
  • anticipo indennizzo Europ Assistance;
  • viste specialistiche/accertamenti diagnostici/invalidità permanente/tutela legale.

Un nostro consulente sarà lieto di disegnare un preventivo del tutto gratuito sulla tua famiglia o le tue esigenze. Ti basterà compilare il form sottostante e verrai ricontattato quanto prima senza nessun tipo d’impegno.

GLOBALE SALUTE
Si, acconsento a ricevere informazioni, promozioni e offerte esclusive e all'invio di materiale informativo e promozionale tramite email o posta
Back To Top