skip to Main Content
+39 06 3759141 Ag802@hdiarete.it
Metodo di cottura

Mangiare sano è importante non solo per la linea anche per una corretta prevenzione della salute alimentare. A tavola, infatti, ci si può far male oppure proteggere dall’insorgere di problemi peggiori. Ecco perché, nell’ottica di fornire tutti gli strumenti per proteggersi dalla malattie, segnaliamo ai nostri clienti presenti e futuri i migliori modi di cucinare il cibo. Perché la scelta del metodo di cottura è un importante bivio che dovete imboccare con consapevolezza.

La migliore tecnica di cottura

In generale le vie migliori per cucinare il cibo sono quelle che sanno trattenere un’elevata quantità di vitamine e sostanze nutritive del cibo. I metodi di cottura più sani aiutano a mantenere i benefici nutrizionali naturali degli alimenti e, allo stesso tempo, a cucinare una pietanza appetibile e ancora saporita. Al contrario, sono da evitare tutte quelle cotture che non limitano i grassi saturi, come burro, margarina, panna o strutto, e usano troppo sale.  

Questo perché un eccesso di grassi saturi e sodio nella propria dieta può aumentare le probabilità di malattie cardiache; in più, gli alimenti bruciati possono effettivamente aumentare il rischio d’insorgere di alcuni tumori.

Friggere

La frittura è uno dei modi più malsani per preparare il cibo. Secondo la rivista medica The BMJ, mangiare regolarmente cibi fritti è associato ad un aumento della possibilità di morte tra le donne in post-menopausa. Inoltre, hanno scoperto che mangiare cibi fritti regolarmente può anche far salire le possibilità di gravi malattie del cuore e di ictus.  

Affumicare

Affumicare il cibo non è il miglior metodo di cottura se punti alla salute e se mangi regolarmente così. Secondo uno studio, i ricercatori hanno scoperto una connessione tra il cancro del tratto intestinale e il consumo frequente di cibi affumicati. Per questa ragione, è importante essere parsimoniosi.

Grigliare

La cottura alla griglia non è negativa di per sé, tanto che è in grado di trattenere i nutrienti e ridurre i grassi. L’importante è non grigliare gli alimenti al punto di bruciarli o carbonizzarli. Secondo una ricerca, infatti, così gli alimenti diverrebbero sostanze chimiche cancerogene, contenute proprio nel fumo. Un altro studio ha scoperto che anche la cottura alla griglia e ad alta temperatura può essere collegata all’ipertensione.

Friggere ad aria

Come metodo di cottura, questa un’ottima opzione. Puoi friggere in modo sano, usando zero o uno spruzzo di olio per rendere i cibi fritti senza l’aggiunta di tonnellate di calorie. 

Microonde

Gli scienziati hanno portato avanti una ricerca in cui hanno scoperto che il microonde è in grado di preservare al meglio i flavonoidi presenti nei broccoli. La Harvard Health Publishing spiega che:

Il microonde è in grado di farlo perché ha tempi di cottura molto più brevi.

Saltare in padella

Saltare in padella con olio è un modo gustoso per preparare cibi, come le verdure, optando anche per un’alternativa più sana. Tuttavia, dovete considerare quali ingredienti usate durante la cottura. Ad esempio, uno studio ha scoperto che soffriggere i broccoli con olio d’oliva o olio di girasole aiuta a trattenere meglio il contenuto di vitamina C della verdura. 

Arrostire

Arrostire il cibo è un esempio di un metodo di cottura che aiuta ad amplificare il sapore, migliorando anche il suo contenuto nutrizionale. Arrostire le verdure, con un filo d’olio e un pizzico di sale, esalta davvero il sapore e aumenta la disponibilità di nutrienti come il beta carotene, il licopene (un carotenoide che può aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiache) e il calcio.

Cottura sottovuoto (Sous vide)

Il sottovuoto è un metodo di cottura lento, ideale per preparare gustosi manicaretti. Questo metodo:

  • blocca l’umidità
  • offre anche una serie di benefici per la salute.

Cottura Lenta (Slow cook)

E’ una delle modalità di cottura più antiche che sta tornando di moda grazie a dispositivi come le pentole Slow Cooker che si rifanno proprio ai vecchi recipienti di terracotta che venivano posizionati su stufe o caminetti:

Questa modalità di cottura richiede dalle 4 alle 8 ore e non supera mai i 90 gradi centigradi. In questo modo vengono preservati tutti i nutrienti e gli alimenti cuociono lentamente rimanendo succosi e morbidissimi. La cottura lenta è consigliata in particolar modo per cuocere legumi, zuppe, patate e secondi di carne con il vantaggio di preparare prima il cibo e trovarlo pronto al proprio rientro, oltre a quello di mantenere intatte le proprietà organolettiche dei cibi.

Ora che sapete quale metodo di cottura scegliere in base ai vantaggi e ai rischi, pensate a gestire la prevenzione della salute più in generale con le coperture della nostra assicurazione sulla salute.

Globale Salute

La nostra Globale Salute, tra i diversi benefici, offre:

  • Rimborso spese mediche in 4 modalità
  • Assistenza con centrale operativa h24
  • Anticipo indennizzo Europ Assistance
  • Viste specialistiche/accertamenti diagnostici/invalidità permanente/tutela legale

Se volete informazioni senza impegno, potete compilare il form sottostante per essere richiamati quanto prima da un nostro consulente che sarà lieto di creare un preventivo gratuito sulle vostre esigenze.

GLOBALE SALUTE
Si, acconsento a ricevere informazioni, promozioni e offerte esclusive e all'invio di materiale informativo e promozionale tramite email o posta

"Informazione pubblicitaria - Prima dell'adesione leggere il fascicolo informativo disponibile su www.hdiassicurazioni.it"

Back To Top