skip to Main Content
+39 06 3759141 Ag802@hdiarete.it
Come recuperare pane avanzato

Se c’è una cosa che ci sta insegnando questo periodo difficile è l’arte di impegnarsi a cambiare. Stiamo mutando (forzatamente e non) le nostre abitudini fuori di casa ma lo stiamo facendo anche dentro alle nostre abitazioni. Per esempio, dovendo rallentare, abbiamo capito quanto conti imparare a mangiare sano. Perché opera un’importante azione di prevenzione sulla nostra salute ma anche perché è un modo diverso di prendersi cura di noi stessi. In quest’ottica può essere utile scoprire come recuperare il pane avanzato. Ora che trascorriamo più tempo a casa e uscire a fare la spesa non è immediato come un tempo, queste operazioni diventano importanti e… utili.

Come recuperare il pane avanzato con gusto

Scoprire come recuperare il pane avanzato non è solo utile per fare un po’ di risparmio in un periodo storico in cui non girano tanti soldi. Se ci capita di ritrovarci con il pane che è diventato secco e duro, possiamo inventarci qualcosa di davvero gustoso. Come sapevano bene le nostre nonne, ci sono diversi modi per non buttare il pane vecchio.

5 ricette su come recuperare il pane avanzato

Ecco perché vi proponiamo alcune ricette perfette per la colazione o per fare uno spuntino.

1 – Torta al profumo di mandorle

Il pane raffermo può essere utilizzato come ingrediente principale per preparare una torta leggera, buona e profumatissima, con pochissimi grassi e dal sapore antico.

Ingredienti (per 4 persone)

  • 450 gr di pane raffermo
  • 100 gr di farina di mandorle
  • 500 ml di latte (anche vegetale)
  • 2 uova
  • 1 mela grattugiata o a fettine sottili
  • buccia grattugiata di un limone
  • mezza bustina di lievito
  • 7 cucchiai di zucchero di canna grezzo
  • 2 cucchiai di zucchero di canna grezzo per la superficie

Preparazione

Tagliate il pane raffermo a cubetti, disponetelo in una terrina e versateci sopra il latte freddo, lasciatelo ammorbidire qualche minuto, poi strizzatelo e trasferitelo in una ciotola, aggiungete la farina di mandorle, le uova e mescolate energicamente fino ad ottenere un impasto omogeneo, quindi aggiungete la mela, la buccia di limone, lo zucchero e il lievito, mescolate ancora per omogeneizzare il composto e versatelo in una teglia foderata con carta da forno, livellate la superficie con una spatolina, spolverizzate con altro zucchero di canna, quindi fate cuocere a 180 gradi (in forno preriscaldato) per circa 45-50 minuti.

Quando la vostra torta di pane sarà cotta, sfornatela, lasciate freddare, poi tagliate a fette e servite! Potete farcire con zucchero a velo ricavato tritando nel robot da cucina o nello sminuzzatore lo zucchero di canna grezzo.

2 – Muffin con gocce di cioccolato

Come recuperare il pane avanzato facendone muffin? Ecco il segreto che farà piacere ai bambini.

Ingredienti

  • 300 gr di pane secco
  • 100 gr di farina
  • 150 gr di zucchero di canna
  • 200 ml di latte (anche vegetale)
  • 2 uova
  • 50 gr di gocce di cioccolato

Preparazione

Tagliate a pezzetti il pane raffermo in una terrina. Versare il latte per fare ammorbidire il pane (20 minuti sono sufficienti). Aggiungete le uova e lo zucchero. Quando il composto risulterà abbastanza molle, incorporate la farina e le gocce di cioccolato e mescolate fino a quando l’impasto sarà diventato più sodo. Imburrate gli stampi per i muffin e trasferite circa 2 cucchiai di impasto in ognuno. Preriscaldate il forno per 10 minuti a 180° e cuocete i muffin per circa 20 minuti, sempre a 180°. Quando saranno cotti e leggermente dorati in superficie, non vi resta che servirli con una bella spolverata di zucchero a velo.

3 – Torta al cioccolato

Da preparare con il pane avanzato, preferibilmente non troppo duro, prevede anche l’aggiunta di noci nell’impasto. 

Ingredienti

  • 500 gr di pane raffermo
  • 700 ml di latte intero
  • 120 gr di zucchero di canna
  • 2 uova
  • 30 gr di cacao amaro
  • 40 gr di noci in granella

Preparazione

Scaldate il latte senza farlo bollire e mettete il pane in una ciotola capiente. Versare al suo interno il latte ancora caldo e attendete che il pane lo assorba. Sbriciolate il pane con una forchetta per poi incorporare  le uova, lo zucchero, le noci e il cioccolato. Amalgamate tutto per bene, aiutandovi con una spatola. Foderare una teglia con la carta forno e trasferite al suo interno il composto della torta, livellandolo in superficie. Infornate nel forno caldo a 180° in modalità ventilata, cuocendo per 40 minuti. Quando la torta sarà pronta, fatela raffreddare un po’ e servitela con una spolverata di zucchero a vela o cannella, a vostro piacere.

4 – Pudding alle mele

Come recuperare il pane avanzato di certo lo sanno nei paesi anglosassoni. Il bread pudding, o budino di pane, è un dolce molto popolare nei Paesi anglosassoni e non solo. Il pane raffermo si presta perfettamente a questa semplice ma deliziosa ricetta, ideale per la colazione.

Ingrediente

  • 200 gr di pane raffermo
  • 400 ml di latte (anche vegetale)
  • 2 uova
  • 1 mela (preferibilmente Golden)
  • 50 gr di zucchero
  • 40 gr di burro
  • 1 limone
  • cannella in polvere 

Preparazione

Rompete le uova in una terrina e lavoratele con lo zucchero, aiutandovi con una frusta. Aggiungete il latte e mescolate. Tagliate il pane a pezzetti e immergetelo nel composto appena preparato per lasciarlo ammorbidire per circa 20 minuti. Se volete rendere il vostro pudding ancora più ricco potete aggiungere una manciata di pinoli, noci o uvetta, a vostro piacimento. Nel frattempo, sbucciate la mela e tagliatela a fettine sottili. Spremete un po’ di succo di limone sui pezzi di mela e aggiungete una spolverata di cannella. Imburrate una pirofila e come primo strato versate una parte della pastella col pane raffermo, poi le fettine di mela. Proseguite con il composto col pane e, infine, aggiungete in superficie la mela rimasta. Completate una spolverata di cannella e zucchero. Cuocete il pudding nel forno a 180° per circa 25 minuti finché non sarà cotto e gonfio. Servitelo ancora tiepido, magari con una pallina di gelato alla vaniglia o un po’ di caramello per renderlo ancora più goloso.

5 – Torta paesana

Un altro squisito dessert che si può preparare con il pane avanzato è la torta paesana, detta anche torta nera. Si tratta di un dolce di origini contadine molto semplice e genuino. La torta paesana è tipico della Lombardia, per essere precisi della Brianza. In passato, a seconda dei gusti e dei prodotti disponibili al momento, ogni famiglia utilizzava ingredienti diversi, ad esempio pinoli o uvetta, personalizzando la tradizionale torta.  Preparare la torta paesana utilizzando il pane raffermo è molto semplice. Come fare? Di seguito vi riportiamo la ricetta (una delle tante versioni) di questo dolce dal sapore antico:

Ora che sapete come recuperare il pane avanzato a casa, scopriamo come proteggere la vostra abitazioni in questi mesi di “coccole reciproche” con la giusta polizza per la casa.

La Globale Casa

La nostra assicurazione per la casa ti offre uno scudo per:

  • incidenti domestici di terzi come ospiti e amici in visita;
  • copertura del personale domestico come colf e tate;
  • danni da effrazioni e furti come infissi forzati ed oggetti di valore derubati:
  • danni causati da incendio;
  • responsabilità degli animali domestici verso terzi.

Se vuoi avere maggiori informazioni su questa polizza e, soprattutto, vorresti avere un preventivo gratuito disegnato esattamente su casa tua, compila il form sottostante e sarai richiamato quanto prima e senza impegno da un nostro consulente.

GLOBALE CASA
Si, acconsento a ricevere informazioni, promozioni e offerte esclusive e all'invio di materiale informativo e promozionale tramite email o posta
Back To Top