skip to Main Content
+39 06 3759141 Ag802@hdiarete.it
Bull Terrier inglese

Come dimostrano i risultati ottimi della pet therapy, condividere la vita con un cucciolo fa bene alla testa, al cuore e alla salute. Se amate i cani, poi, diverse sono le ragioni per scegliere un Bull Terrier inglese. Nell’ottica di dare informazioni utili alla vostra prevenzione sanitaria, vi spieghiamo le origini della razza, le caratteristiche, i modi per educarlo e quali sono le malattie da cui tenere lontana questa razza. Così saprete quello che d’importante c’è da conoscere prima del grande passo che vi cambierà la vita.

Bull terrier inglese, l’origine della razza

Si tratta di un cane creato “a tavolino” in Gran Bretagna durante tutto il XIX secolo:

Gli allevatori fecero incrociare cani di tipo Terrier con l’Old English Bulldog, razza oggi estinta, per forgiare un esemplare che fosse agile, tenace e forte proprio come le razze di partenza. Da qui deriva il nome Bull Terrier o English Bull Terrier che riassume, anche se in parte, la sua storia evolutiva.

La razza venne creata inizialmente per poter competere nei combattimenti contro grandi animali, tra cui i tori in particolare. Il cosiddetto bull baiting era un cruento spettacolo molto apprezzato dai britannici. Quando il bull baiting fu vietato in tutto il Paese, gli incroci puntarono a conferire al cane una maggiore eleganza, affinché dalle arene potesse fare il suo ingresso nelle abitazioni inglesi.

La data chiave della nascita della razza del Bull Terrier inglese è il 1885, anno cui giunse il riconoscimento ufficiale dello standard del Bull Terrier inglese da parte dell’American Kennel Club.

L’aspetto

Il Bull Terrier inglese è un cane di taglia media molto robusto, muscoloso e dotato di grande potenza. La sua testa ha la caratteristica forma a uovo: allungata e, lateralmente, con una curva che discende fino al tartufo del cane. Gli occhi sono scuri e leggermente triangolari, così come le orecchie che sono piccole rispetto al muso. Il collo del cane è spesso e si assottiglia dalle spalle in su. Anche le zampe del Bull Terrier inglese sono compatte e ben sviluppate. Il dorso è corto, ma forte mentre il corpo è arrotondato e la coda più grossa alla base.

Il manto del Bull Terrier inglese può essere totalmente:

  • bianco
  • nero
  • tigrato
  • rosso
  • fulvo
  • tricolore

Il carattere del Bull Terrier inglese

Risulta un animale affettuoso, amichevole e con una grande quantità d’energia. Per natura è calmo, ma deve essere impostato con una buona educazione di base e di esercizio quotidiano. Chi ce l’ha sostiene che il Bull Terrier inglese si affezioni con facilità a qualunque membro della famiglia, relazionandosi bene anche con gli estranei.

Le malattie più comuni

L’aspettativa di vita di un Bull Terrier inglese è di 10/12 anni. Essendo una razza creata geneticamente dall’uomo, è più fragile nei confronti di una serie che patologie. Queste sono le più comuni:

  • malattie cardiache come la displasia della valvola mitrale
  • lussazione della rotula
  • insufficienza renale e rene policistico
  • allergie cutanee
  • sordità in particolare negli esemplari dal mantello bianco
  • acrodermatite

Fate attenzione soprattutto a quest’ultima che impedisce l’assimilazione dello zinco e provoca gravi lesioni sulle zampe del Bull Terrier inglese ma anche diarrea, difficolta respiratorie e disturbi nella crescita. L’acrodermatite può essere potenzialmente letale ed è il disturbo da cui guardarsi di più.

Bull Terrier inglese, il rapporto con i bambini

Il Bull Terrier inglese adora i bambini. Come spiegano gli esperti:

Non bisogna farsi spaventare dalle sue mascelle o dalla sua testa all’uovo perché l’indole del cane è di natura molto buona. Con la giusta socializzazione il Bull Terrier inglese diventerà il migliore amico di qualunque bambino. Verso i suoi piccoli amici umani il cane si dimostra espansivo, dolce, giocherellone e molto protettivo.

Ora che siete più informati sul Bull Terrier inglese, è bene conoscere anche i modi migliori per proteggerlo. Uno di questi sono le coperture che offre la nostra assicurazione per animali domestici inclusa nella Globale Casa.

Globale Casa

Quello che vi offriamo è una polizza più generale che copra tanti imprevisti sulle quattro mura, compresi quelli legati al vostro cane o gatto. Tra le diverse tutele che vi offre la nostra GLOBALE CASA, infatti, c’è anche la responsabilità degli animali domestici verso terzi. Come anticipato, se il vostro cane o il vostro gatto mordono un ospite o gli danneggia una borsa (ad esempio), avrete totale copertura della polizza e potrete risparmiare al vostro piccolo amico a quattro zampe una strigliata che in realtà non merita.

Se volete maggiori (e più dettagliate) informazioni sulla polizza, potete compilare, senza alcun tipo d’impegno, il form sottostante per essere richiamati quanto prima da un nostro consulente che sarà lieto di creare un preventivo gratuito.

GLOBALE CASA

"Informazione pubblicitaria - Prima dell'adesione leggere il fascicolo informativo disponibile su www.hdiassicurazioni.it"

Back To Top